Corso Modulare di Progettazione in Permacultura (PDC) 72 ore

Casa di paglia Felcerossa 

Centro per lo Sviluppo della Consapevolezza Thar dö Ling organizzano:

CORSO MODULARE 2019 di
PROGETTAZIONE IN PERMACULTURA (PDC) 72 ore
con 
Danilo Colomela – Fabio Pinzi – Simona Trecarichi


5-7 aprile 
3-5 maggio 
31maggio – 2 giugno 
21-23 giugno 

c/o Casa di paglia Felcerossa (S. Alfio, CT)


La Permacultura è un sistema di progettazione di insediamenti umani sostenibili. 
È l’arte di tessere relazioni utili e funzionali tra gli elementi del sistema in cui si opera, per la creazione di sistemi stabili, resilienti e produttivi, che possano beneficiare la vita in tutte le sue forme. In Permacultura gli esseri umani e la natura lavorano in sinergia.
Le etiche su cui si fonda sono: cura della terra, cura delle persone, condivisione equa delle risorse. I principi declinati, le linee guida della progettazione, sono tratti dall’osservazione dei sistemi naturali e soprattutto dal buon senso. 
“Prendersi la propria responsabilità”, fare le cose con “il piacere di farle”, sono le uniche regole, ma anche alcuni tra gli indicatori di una buona progettazione; per il resto in Permacultura non ci sono regole rigide e definite, si contempla l’applicazione di metodi e tecniche tra le più svariate. Per questo motivo è applicabile a tantissimi campi oltre a quello agricolo da cui ha avuto origine, tra cui l’edilizia, la costruzione di comunità, l’educazione, l’organizzazione aziendale, l’organizzazione della propria vita ed attività quotidiane.

Il corso di Progettazione in Permacultura si pone come obiettivo generale di fornire strumenti e conoscenze per un approccio olistico e integrato alla progettazione dei sistemi umani, ed a generare fiducia sulla possibilità di creare sistemi produttivi che siano compatibili con la vita sul Pianeta.
In particolare si acquisiranno strumenti interdisciplinari per la progettazione degli insediamenti umani negli ambiti dell’agricoltura, dei sistemi agro-silvopastorali, dell’edilizia, della gestione delle acque, dell’energia e dei rifiuti, dei sistemi economici e 
dello sviluppo di comunità. 
Vista l’importanza di mettere in pratica gli strumenti teorici e di osservazione acquisiti, il corso darà ampio spazio alla progettazione in gruppi di lavoro con la supervisione dei docenti, ed avrà come oggetto il sito di svolgimento del corso.
L’esperienza formativa ha una durata complessiva di 72 ore e segue l’impostazione 
data da Bill Mollison, cofondatore del movimento, nella sua pubblicazione 
“Permacultura. Manuale di Progettazione”.

Il corso è certificato e darà la possibilità ai partecipanti di ricevere un attestato di partecipazione al PDC di 72 ore, riconosciuto a livello internazionale, con il quale è possibile iniziare il percorso di apprendimento attivo presso una qualsiasi Accademia di Permacultura riconosciuta per il conseguimento del Diploma di Progettista in Permacultura.
Il corso sarà inoltre arricchito dalla presenza, in alcuni momenti, di altri docenti e/o persone con progetti in Permacultura, da discussioni, documentari, film e approfondimenti serali.

Articolazione generale del corso
Modulo 1 (5-7 aprile)
docenti: Simona Trecarichi e Danilo Colomela
argomenti principali: introduzione alla progettazione in permacultura con particolare attenzione agli strumenti base della progettazione.
temi: introduzione alla permacultura, etiche, principi, modelli, cenni di ecologia, osservazione, zone, settori e flussi, analisi funzionale degli elementi, posizionamento relativo, clima e microclima, lettura delle mappe. Tratteremo anche alcuni aspetti del “sistema uomo”: zona 00 e gestione dei gruppi. 

Modulo 2 (3-5 maggio)
docente: Fabio Pinzi
argomenti principali: strategie e fattori chiave della progettazione nei sistemi agricoli con particolare riferimento al suolo.
temi: caratteristiche, proprietà e rigenerazione dei suoli; strategie di gestione della sostanza organica, compostaggio, agricoltura organica e rigenerativa (AOR); gestione degli animali e integrazione in sistemi foraggeri; sistemi per la produzione alimentare (orti, giardini, frutteti, food forest); strategie di progettazione nelle diverse zone; progettazione in gruppo.

Modulo 3 (31 maggio-2 giugno)
docenti: Simona Trecarichi e Danilo Colomela
argomenti principali: strategie e fattori chiave della progettazione
temi: gestione delle acque in piccola e grande scala; cenni di keyline design e scala di permanenza; progettazione per la protezione dalle calamità naturali (fuoco, vento…); conservazione della natura, reti ecologiche, aree naturali e servizi ecosistemici; l’ambiente costruito (posizionamento e caratteristiche, materiali e tecniche, l’approccio a strutture già esistenti, aspetti idrici, energetici e gestione dei rifiuti); apicoltura naturale; erbe aromatiche e officinali; progettazione in gruppo.

Modulo 4 (21-23 giugno)
docenti: Simona Trecarichi e Danilo Colomela
argomenti principali: permacultura sociale e proseguimento lavoro pratico di progettazione.
temi: cenni di costruzione di comunità, permacultura urbana, movimento delle Città in Transizione, economie locali e reti; progettazione in gruppo; conclusioni e valutazione del corso.

I docenti
Danilo Colomela
Laureato in Ingegneria per l’ambiente ed il Territorio è diplomato in progettazione in Permacultura presso l’Accademia Italiana. Negli ultimi anni ha approfondito l’apicoltura naturale sulla quale tiene laboratori e corsi di formazione; è tecnico apistico dell’Associazione Regionale Apicoltori Siciliani. Co-fondatore del Centro per lo Sviluppo della Consapevolezza Thar dö Ling nel territorio di Montelepre (PA) dove porta avanti un progetto di vita rurale secondo i principi della Permacultura. Ha lavorato presso pubbliche amministrazioni, occupandosi di riqualificazione fluviale, aree protette e reti ecologiche. Si occupa di progettazione in Permacultura, sistemi informativi territoriali, cartografia, gestione delle acque, attività di tipo manuale ed autocostruzione.

Fabio Pinzi
Agronomo, insegnante e progettista in Permacultura. Ha esperienza specialistica nel settore agricolo e zootecnico, avendo fondato e condotto per molti anni l’azienda di allevamento suino biologico Bioamiata, la più grande e importante azienda italiana di Cinta senese. Insegna correntemente nei corsi di formazione professionali relativamente alle diverse materie legate alla zootecnia e alle pratiche di agricoltura biologica. È membro della ONG Deafal che si occupa di rigenerazione dei suoli e cooperazione internazionale; per diversi anni è stato docente e responsabile didattico del corso di Permacultura presso la Scuola di Pratiche Sostenibili di Milano e a tutt’oggi insegna e progetta corsi di 72 ore presso numerose realtà in tutto il territorio nazionale, svolge consulenze ed insegna Permacultura presso aziende agricole, istituti scolastici ed accademici ed enti privati.

Simona Trecarichi (tutor del corso)
Ingegnere ambientale con formazione olistica, si è diplomata presso l’Accademia Italiana di Permacultura, ha seguito il Permaculture Teaching Matters (training per insegnanti di Permacultura) e si occupa di progettazione in Permacultura. Svolge attività di docenza sui temi ambientali in corsi per la formazione professionale, nel settore privato si occupa di bioedilizia, di energie rinnovabili, rifiuti. Co-fondatrice del Centro per lo Sviluppo della Consapevolezza Thar dö Ling nel territorio di Montelepre (PA), dove porta avanti un progetto di vita rurale sostenibile, occupandosi di piante aromatiche ed officinali per la produzione di oli essenziali, organizza e gestisce attività didattiche per adulti e ragazzi, attività per le scuole del territorio, laboratori e cantieri didattici, ritiri di meditazione ed attività divulgative per la comunità locale.

Per informazioni ed iscrizioni. Tiziana tizianacicero@gmail.com – 338 1536208 (Posti limitati). 
Costi. € 480,00 (comprensivo dei pranzi dal venerdì alla domenica di ogni modulo.)
Per eventuali pernottamenti contattare Tiziana per soluzioni in casetta o tenda e relativo contributo richiesto.
Dove. Casa di Paglia Felcerossa (Sant’Alfio, CT) 

www.casadipagliafelcerossa.it